Portale di informazione sulle acque sotterranee e non solo

    montagnier

    Il premio Nobel Luc Montagnier con un team di fisici e biologi tra cui scienziati italiani ha scoperto che il Dna è in grado di emettere e di trasmettere segnali elettromagnetici di bassa frequenza in soluzioni acquose altamente diluite, le quali mantengono poi «memoria» delle caratteristiche del Dna stesso.

    Lo studio pubblicato su Journal of Physic si chiama Dna, waves and water ed è liberamente scaricabile.

    vedi l’articolo sul Corriere